Capoeira


La Capoeira è un’arte marziale brasiliana di origine africana caratterizzata dalla bellezza estetica dei suoi movimenti e dalla musica, elementi che la fanno apparire come una danza.
La Capoeira fu creata dagli schiavi africani deportati in Brasile durante l’epoca coloniale: vere e proprie tecniche di lotta vennero dissimulate nella danza e tramandate di schiavo in schiavo con astuzia, come unica soluzione per riguadagnare la libertà di nascosto dai padroni.
Il termine “Capoeira”, secondo l’ipotesi più accreditata, deriva da “caà-puera”, che nella lingua indio tupì-guranì significa “erba tagliata” e luogo della piantagione, dove lo schiavo si rifugiava e mostrava l’arte appresa, in una feroce lotta per la vita, contro le guardie del padrone che lo avrebbero pesantemente punito o ucciso.
Oggi, in seguito alle varie fasi storiche e grazie alla ricerca dei maestri che ne fanno una delle manifestazioni più genuine della cultura afro – brasiliana, la Capoeira si è evoluta in una manifestazione sportiva, artistica e antropologica. La Capoeira fonde la lotta, la danza e la musica ad un’altra caratteristica fondamentale, il gioco. Da decenni, grazie all’aiuto del gioco, all’uso del canto e della musica viene utilizzata con bambini ed adulti come strumento efficace per sviluppare le capacità psicomotorie, l’equilibrio ed il senso del ritmo, per favorire la socializzazione, e lo sviluppo della coscienza di sé e la ricerca della salute, in un contesto positivo e divertente.

 

Gradazioni di Capoeira: cinture arti marziali

Nella Capoeira esistono le gradazioni, come in tutte le arti marziali, identificate dalle “Corde”, colorate ed intrecciate. I titoli, in ordine crescente, rappresentano il cammino evolutivo dei suoi praticanti nell’apprendimento dell’arte: “Monitor”, “Istrutor”, “Professor”, “Contramestre”, “Mestre”. In questo modo viene rappresentato il grado di esperienza di un praticante in una gerarchia che favorisce il riconoscimento del ruolo, del rispetto reciproco e delle regole tra praticanti.
Una volta l’anno viene organizzato un evento che prende il nome di “Batizado”, in cui il maestro riunisce tutti gli allievi e, insieme a vari maestri di diverse scuole, forma una Roda di Capoeira dove gli allievi vengono testati, vengono “battezzati” i nuovi allievi ed altri effettuano il passaggio di grado.

Non si tratta né di un esame né di un saggio, ma bensì di una festa di benvenuto e riconoscimento, un’occasione per concludere insieme un anno di allenamenti e per promuovere la Capoeira e la cultura afro – brasiliana.